INFORMATIVA ESG

Con riferimento a quanto previsto dal Regolamento (UE) 2019/2088 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 novembre 2019 relativo all'informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari, Cassa Lombarda ritiene che allo stato attuale i rischi di sostenibilità1 non siano complessivamente rilevanti nei propri processi decisionali relativi agli investimenti e nelle proprie consulenze in materia di investimenti o di assicurazioni, sulla base della natura dell’ approccio gestionale e di consulenza caratterizzato da un'ampia diversificazione dei fattori di rischio, una bassa concentrazione su singoli emittenti e l’ampio utilizzo di strategie di stampo alternativo. La Banca ha tuttavia avviato un progetto dedicato con l’obiettivo di valutare l’adozione di una politica di integrazione dei rischi di sostenibilità, anche in funzione della revisione e dell'ampliamento del proprio catalogo di servizi con una sezione di soluzioni concepite per integrare nativamente nella propria strategia di gestione o di consulenza i rischi di sostenibilità come elemento distintivo della value proposition. In tal senso, si evidenzia la disponibilità già dal 2018 di una linea di Gestione Patrimoniale - Digital Revolution - la cui politica di gestione prevede la selezione di titoli azionari anche sulla base di uno scoring ESG fornito da un provider esterno. Parimenti, allo stato attuale non sono presi in considerazione i principali effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità, data la novità della materia e la necessità di mettere a punto una metodologia valida ed adeguata sulla base di un set informativo di carattere non finanziario pubblico e standardizzabile. E' intenzione della banca valutare attentamente l'opportunità di acquisire dati, sviluppare strumenti e definire processi a tal fine.

In funzione dell'eventuale integrazione dei rischi di sostenibilità saranno coerentemente aggiornate le politiche di remunerazione, in occasione della revisione ed approvazione annuale del documento che le disciplina.

1 - Il rischio di sostenibilità è un evento o una condizione di tipo ambientale, sociale o di governance che, se si verifica, potrebbe provocare un significativo impatto negativo effettivo o potenziale sul valore dell'investimento (Art. 2 - Regolamento UE 2019/2088).